Femke Bol

Data di nascita
23 Febbraio 2000

Peso
65 Kg

Altezza
1,84 cm

Nazionalità
Paesi Bassi

Disciplina
ostacoli

Medaglie:
Olimpiadi
🥉1
Mondiali
🥇2🥈4
Europei
🥇 7

Social

Data di nascita
23 Febbraio 2000

Peso
65 Kg

Altezza
1,84 cm

Nazionalità
Paesi Bassi

Disciplina
ostacoli

Medaglie:
Olimpiadi
🥉1
Mondiali
🥇2🥈4
Europei
🥇 7

Social

Femke Bol nasce ad Amersfoort, nei Paesi Bassi, il 23 febbraio 2000. Specialista dei 400 metri ostacoli, la giovane olandese ha già conquistato numerosi successi, tra cui un titolo mondiale a Budapest nel 2023.

Inizio carriera

Ha iniziato a praticare l’atletica leggera all’età di 14 anni, e si è subito distinta per le sue doti fisiche e tecniche. Nel 2019 ha conquistato la sua prima medaglia internazionale, l’oro ai Campionati europei juniores.

Nonostante la sua giovane età, Bol vanta un eccellente palmares: nel 2019 ha rappresentato i Paesi Bassi ai Campionati mondiali di Doha, gareggiando nei 400 metri ostacoli e nella staffetta 4×400. L’anno successivo, ha vinto due medaglie d’oro agli Europei indoor di Toruń, nei 400 metri piani e nella staffetta 4×400 metri. Nel 2021, Bol ha conquistato la medaglia di bronzo ai Giochi olimpici di Tokyo, con un tempo di 52.03. Mentre ai Campionati Europei di Monaco di Baviera del 2022, prima donna a riuscirci, completa la tripletta d’oro, vincendo nei 400 metri piani, nei 400 metri ad ostacoli e nella staffetta 4×400. Sempre nel 2022 conquista l’argento ai Mondiali di Eugene.

Il 2023 che la consacra a donna dei record: il record mondiale nei 400 metri ai Campionati nazionali indoor di Apeldoorn, cancellando il precedente che apparteneva a Jarmila Kratochvilova dal 1982. Due ori agli Europei indoor di Istanbul nei 400 metri e nella staffetta 4×400 e l’oro ai Mondiali di Budapest nei 400 metri ostacoli e nella staffetta 4×400 metri.

È proprio ai Mondiali di Budapest, in occasione della gara 4×400 mista, che Femke Bol ha dimostrato la sua caratura sportiva e umana: è partita per ultima e sembrava destinata ad una medaglia, ma pochi metri dal traguardo è caduta letteralmente faccia a terra. Ma senza perdersi d’animo, ha trovato subito la sua occasione di riscatto nella 4×400 femminile, vincendo l’oro, dimostrando carattere e perseveranza.

Con i record e le vittorie siglate nel 2023 ha vinto per la seconda volta consecutiva il premio come atleta femminile europea dell’anno.

Femke Bol ha molto a cuore il tema della salute mentale e oltre a farsi seguire per migliorare le prestazioni fisiche, si è rivolta ad uno specialista per prendersi cura di questo importante aspetto che, se sottovalutato, rischia di compromettere la vita sportiva di un atleta.

OFFICIAL PARTNERS
BROADCAST PARTNER
Preferred Suppliers
NATIONAL PARTNERS
PREFERRED SUPPLIERS
OFFICIAL SUPPLIERS
MEDIA PARTNERS
TRAVEL RETAIL SUPPLIERS
SUSTAINABILITY PARTNER
TICKETING SUPPLIER
MARKETING SUPPLIER
METAVERSE SUPPLIER
HR SUPPLIER
SUPPLIERS
INSTITUTIONAL PARTNERS
OFFICIAL PARTNERS
BROADCAST PARTNER
NATIONAL PARTNERS
PREFERRED SUPPLIERS
OFFICIAL SUPPLIERS
MEDIA PARTNERS
TRAVEL RETAIL SUPPLIER
SUSTAINABILITY SUPPLIER
TICKETING SUPPLIER
MARKETING SUPPLIER
METAVERSE SUPPLIER
HR SUPPLIER
SUPPLIERS
INSTITUTIONAL PARTNERS

Copyright © 2024. Tutti i diritti riservati.
Privacy PolicyCookie Policy

Copyright © 2023. All rights reserved. Privacy PolicyCookie Policy