Larissa Iapichino è già pronta: “Vi aspetto nel Metaverso di Roma 2024″

Una specialista già pronta a saltare nel futuro. La giovane campionessa azzurra del salto in lungo Larissa Iapichino sarà la prima atleta a entrare nel Metaverso di Roma 2024.
In attesa di esplorare il nuovo ambiente digitale sviluppato dalla Fondazione EuroRoma 2024 insieme a XMetaReal, Iapichino ha dato appuntamento agli utenti di tutto il mondo con un video-messaggio.
“Sono molto, molto felice di essere la prima ad entrare nel Metaverso dell’atletica e non solo. Vi aspetto in tantissimi… see you in Roma 2024”, le parole di Larissa Iapichino, che a Espoo in Finlandia si è laureata campionessa Europea Under 23 nel salto in lungo, con la misura di 6,93.
Un successo che si aggiunge alla medaglia d’argento conquistata agli Europei indoor di Istanbul e al trionfo ottenuto insieme ai compagni della nazionale italiana di atletica al Campionato Europeo a squadre in Polonia.

Una specialista già pronta a saltare nel futuro. La giovane campionessa azzurra del salto in lungo Larissa Iapichino sarà la prima atleta a entrare nel Metaverso di Roma 2024.
In attesa di esplorare il nuovo ambiente digitale sviluppato dalla Fondazione EuroRoma 2024 insieme a XMetaReal, Iapichino ha dato appuntamento agli utenti di tutto il mondo con un video-messaggio.
“Sono molto, molto felice di essere la prima ad entrare nel Metaverso dell’atletica e non solo. Vi aspetto in tantissimi… see you in Roma 2024”, le parole di Larissa Iapichino, che a Espoo in Finlandia si è laureata campionessa Europea Under 23 nel salto in lungo, con la misura di 6,93.
Un successo che si aggiunge alla medaglia d’argento conquistata agli Europei indoor di Istanbul e al trionfo ottenuto insieme ai compagni della nazionale italiana di atletica al Campionato Europeo a squadre in Polonia.

Roma 2024 salta nel Metaverso assieme a Larissa Iapichino

Un evento sportivo da vivere fisicamente dentro lo stadio e per le strade della città ma anche a distanza, immergendosi all’interno di un nuovo ambiente digitale interattivo. I Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024 avranno una dimensione “phygital”, grazie all’innovativo progetto sviluppato dalla Fondazione EuroRoma 2024 e dalla società XMetaReal, specializzata nella creazione di esperienze, servizi e contenuti all’interno del Metaverso.
Il sogno di Roma 2024 prende forma anche nel mondo digitale. A partire da settembre tutti gli appassionati dell’atletica avranno infatti a disposizione uno spazio a loro dedicato e potranno iniziare a esplorare i luoghi degli Europei, dove la prossima estate gareggeranno i migliori atleti del continente. Si tratterà di un’esperienza unica e immersiva, mai sperimentata prima per un evento sportivo in Italia, con un forte potere attrattivo per le generazioni più giovani e non solo.

La giovane azzurra Larissa Iapichino, appena laureatasi campionessa europea Under 23 nel salto in lungo in Finlandia dopo la medaglia d’argento agli Europei indoor di Istanbul e il trionfo ottenuto con l’Italia ai recenti Europei a squadre in Polonia, sarà la prima atleta a entrare nel Metaverso di Roma 2024 nella veste di testimonial ufficiale del progetto. «Mentre il countdown per gli Europei del prossimo anno allo Stadio Olimpico è già iniziato, non vedo l’ora di saltare nel Metaverso di Roma 2024 e utilizzare il mio avatar per incontrare gli altri visitatori. Il mondo virtuale può rappresentare una opportunità positiva per avvicinare nuove persone, in particolare i giovani, alle discipline dell’atletica, allargando la platea degli spettatori anche nella realtà. Sarà un onore per me partecipare a un progetto così innovativo, in cui la tecnologia diventa un vero e proprio trampolino di lancio per consolidare Roma 2024 come evento in grado di intercettare e valorizzare le nuove tendenze della società» ha detto Iapichino.

In qualità di Metaverse Experience Supplier di Roma 2024, XMetaReal costruirà un nuovo ambiente digitale ispirandosi ai luoghi che ospiteranno le gare degli Europei di atletica. Il Metaverso di Roma 2024 sarà inaugurato a settembre, nove mesi prima dell’avvio della competizione, che si terrà dal 7 al 12 giugno 2024. Verranno così superati i limiti spazio-temporali della realtà, per concedere l’opportunità a chiunque di vivere Roma 2024 come se si trovasse nei luoghi “fisici”. Gli utenti connessi da tutto il mondo potranno visitare il Metaverso utilizzando un avatar, spostarsi da un luogo all’altro con il teletrasporto, fare un giro completo della pista dello Stadio Olimpico e scoprire in anteprima dove saranno posizionate sul campo le pedane per i salti e i lanci durante gli Europei. In questo modo gli appassionati delle diverse discipline dell’atletica avranno a disposizione un nuovo strumento per selezionare e prenotare il posto ideale dello stadio per seguire dal vivo le loro gare preferite la prossima estate.
Per esplorare il Metaverso di Roma 2024 sarà sufficiente connettersi con i dispositivi mobili e fissi più comuni, mentre chi indosserà visori VR, progettati appositamente per la Realtà Virtuale, vivrà un’esperienza ancora più immersiva. Gli utenti potranno interagire anche con gli asset digitali e ricevere dei token di Roma 2024, riscuotendone la proprietà completa.

Durante l’esperienza all’interno del Metaverso ci si potrà spostare anche tra i viali e le piazze del Parco del Foro Italico e visitare il Villaggio Commerciale, dove verranno aperti store digitali. Un nuovo canale messo a disposizione dei partner della manifestazione, che amplifica ed estende nel tempo le opportunità commerciali, in attesa dell’apertura dei punti vendita al Foro Italico durante gli Europei.
«La partnership con XMetaReal per la realizzazione del Metaverso imprime una svolta all’organizzazione degli Europei e consentirà agli appassionati dell’atletica di immergersi in uno spazio moderno, interattivo e coinvolgente. L’innovazione è uno dei concetti chiave del nostro piano e con il Metaverso di Roma 2024 offriremo al pubblico di tutto il mondo un’esperienza unica, con un impatto forte» ha dichiarato Paolo Carito, direttore generale della Fondazione EuroRoma 2024 che organizza i Campionati Europei di Atletica Leggera.
«La creazione del Metaverso per Roma 2024 apre nuovi scenari e nuovi modi di vivere lo sport in maniera innovativa e inclusiva. La possibilità di trasformare un evento sportivo in un evento sociale, ampliare il pubblico e diffondere i valori dello sport rappresenta oggi la realtà, fisica e digitale insieme. Dobbiamo essere orgogliosi come “Sistema Italia” di aver dato vita a un’iniziativa così importante. Abbracciare l’innovazione digitale in un ambito così particolare come lo sport significa davvero coltivare un mindset che guarda al futuro. Ancora un “salto in avanti” verso la Trasformazione Digitale del nostro Paese» conclude Vittorio Zingales, fondatore e Ceo di XMetaReal. 

Italia nella storia: trionfo azzurro negli europei a squadre

Una rincorsa durata decenni, idealmente dal 1965, anno in cui la Coppa Europa, manifestazione continentale a squadre ideata dallo straordinario dirigente italiano Bruno Zauli (e in seguito a lui dedicata), prese il via. Da allora, tra cambi di format (oggi la rassegna è definita Europeo a squadre, ed è un vero e proprio torneo tra tutti i paesi del vecchio continente) mai l’Italia era riuscita ad aggiudicarsela. Fino, appunto, alla giornata odierna, quando l’incantesimo si è rotto. E’ accaduto a Chorzow, non lontano da Katowice, Polonia, con la squadra azzurra che ha trionfato al termine di tre giornate di confronti di straordinaria intensità. Nella sessione conclusiva di gare, due successi azzurri (sette in totale nella manifestazione), arrivati grazie a Zane Weir nel getto del peso (con un eccellente 21,59) e Gianmarco Tamberi nell’alto (2,29). Secondo posto per Larissa Iapichino nel salto in lungo (6,66, vento nullo), terzi per Filippo Tortu nei 200 metri (20.61, v. -1.3 m/s) e Yeman Crippa nei 5000m (13:34.29). Ed una tenuta d’assieme superlativa. La classifica finale premia l’Italia (426.5 punti) con largo margine sulla Polonia (402.5, quindi ben 24 lunghezze di distanza). Terzo posto per la Germania, quarto per la Spagna, quinto alla Gran Bretagna. Sette successi individuali per la squadra azzurra, come già detto (nelle giornate precedenti vittorie di Nadia Battocletti nei 5000 metri, Sara Fantini nel martello, Samuele Ceccarelli nei 100, Alessandro Sibilio nei 400hs, Tobia Bocchi nel salto triplo), ma anche primo posto nel medagliere degli European Games, dove l’Italia ha collezionato 14 medaglie (6 d’oro, 5 d’argento, 3 di bronzo). Un bottino senza pari. “Il mio pensiero va a Bruno Zauli – il commento del presidente federale Stefano Mei – che questo evento l’ha inventato: oggi abbiamo reso omaggio a un grande uomo e un grande presidente. I nostri ragazzi meritano l’attenzione di tutto il mondo, non soltanto dell’Europa. Questo è il risultato del lavoro quotidiano delle società sul territorio: sono loro a scoprire e far crescere questi talenti, che poi diventano campioni. In questi due anni e mezzo i risultati sono stati straordinari, i ragazzi non smettono mai di sorprendermi”.

Leggi l’articolo sul sito Fidal

DAO è il partner strategico nel ruolo di Marketing Advisor

Il team che organizza i Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024 può contare su un nuovo partner strategico per lo sviluppo e la valorizzazione dell’evento. La Fondazione EuroRoma 2024 rende noto che, all’esito della procedura di selezione, DAO S.p.A. è stata individuata come società che svolgerà la funzione di Marketing Advisor.

Nel villaggio commerciale del Foro Italico, che verrà allestito per i Campionati Europei di Atletica Leggera in programma a Roma dal 7 al 12 giugno del 2024, DAO sarà Marketing Advisor per la sponsorizzazione degli spazi pubblicitari e la vendita degli spazi espositivi dedicati ai prodotti. DAO gestirà in esclusiva i pacchetti di Corporate Hospitality per assistere alla manifestazione e le Tribune Sponsor dello Stadio Olimpico.
Gli Europei di Roma riaccenderanno i riflettori sull’atletica leggera a un mese e mezzo dall’avvio dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. Cinquant’anni dopo l’unica edizione svolta nella Capitale nel 1974, il ricco programma della manifestazione prevede sei giornate di sfide spettacolari tra i migliori atleti del continente, che gareggeranno allo Stadio Olimpico, nel Parco del Foro Italico e in alcuni dei luoghi più suggestivi di Roma, offrendo al pubblico l’opportunità di assistere dal vivo a tutte le gare più attese. I biglietti, gli abbonamenti e i pacchetti speciali verranno messi in vendita da quest’estate.
«La presenza del team di DAO al nostro fianco contribuirà ad accrescere l’appeal degli Europei di Atletica di Roma 2024, fornendo le più ampie possibilità di collaborazione con i partner commerciali. Oggi il panorama nazionale e internazionale dell’atletica leggera propone degli asset riconoscibili e dei campioni sempre più popolari, ai quali le aziende possono affiancare i loro brand per valorizzarli», ha dichiarato Paolo Carito, il direttore generale della Fondazione EuroRoma 2024 che cura l’organizzazione dell’evento.

dao-VERT

Vivaticket sarà il ticketing provider di Roma 2024

Vivaticket entra a far parte dei partner ufficiali dei prossimi Campionati Europei di Atletica Leggera, in programma a Roma dal 7 al 12 giugno del 2024. La Fondazione EuroRoma 2024 rende noto che, all’esito della procedura di selezione, Vivaticket Spa è stata individuata come fornitrice dei servizi di ticketing.
In qualità di exclusive ticketing provider della manifestazione, Vivaticket gestirà il sistema di biglietteria e abbonamenti sui canali online e nei punti vendita. La fase di vendita verrà aperta questa estate e nei prossimi giorni saranno resi noti i dettagli relativi alle modalità di acquisto, i prezzi, le promozioni e la composizione dei diversi abbonamenti e pacchetti speciali di biglietti, per consentire a tutti gli appassionati di prenotare con un anno di anticipo ipropri posti allo Stadio Olimpico e prepararsi a seguire dal vivo l’entusiasmante programma dei Campionati Europei di Atletica Leggera.
Vivaticket vanta una lunga esperienza nella gestione dei servizi di ticketing di eventi internazionali, sportivi e non, comprese diverse manifestazioni organizzate allo Stadio Olimpico, che sarà anche il teatro principale delle gare dei Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024.

«La possibilità di lavorare in sinergia con una multinazionale leader nel settore come Vivaticket rafforza il nostro piano per costruire un grande evento come gli Europei di atletica di Roma 2024, supportati da partner di primissimo livello. Sappiamo che migliaia di appassionati sono in attesa di comprare i biglietti per non perdersi neanche un momentodelle sei giornate di gare previste all’Olimpico. A breve annunceremo il programma completo della competizione, che è stato studiato per consentire al pubblico di poter ammirare dal vivo tutte le prestazioni dei migliori atleti italiani ed europei e di seguire ogni sera le sfide più attese», ha dichiarato Paolo Carito, il direttore generale della Fondazione EuroRoma 2024 che cura l’organizzazione dell’evento.
«È per noi motivo di orgoglio sostenere questo evento di caratura internazionale al fianco della Fondazione EuroRoma 2024 – ha commentato Silvano Taiani, CEO di Vivaticket Spa – che porterà molti appassionati ad assistere dal vivo alle grandi imprese dei campioni di uno sport così affascinante. Siamo molto felici di poter apportare il nostro contributo nel rendere l’atletica leggera sempre più protagonista delle grandi platee sportive».

Manca un anno esatto all’inizio degli Europei di Roma2024

Oggi 7 giugno manca esattamente un anno all’inizio di uno degli eventi sportivi più importanti ed emozionanti in vista dei Giochi Olimpici di Parigi 2024.
I Campionati Europei di Atletica Leggera di #Roma2024 si svolgeranno dal 7 al 12 giugno, cinquant’anni dopo che la capitale italiana ha ospitato per l’ultima volta la competizione nel 1974.
Il suggestivo scenario dello Stadio Olimpico, che ha ospitato anche i Giochi Olimpici del 1960 e i Campionati Mondiali di Atletica Leggera del 1987, e il Parco del Foro Italico faranno da cornice alla competizione. Alcune gare, tra cui la fase di qualificazione del getto del peso maschile e femminile, si svolgeranno in altri luoghi storici e simbolici della città.
Il percorso della mezza maratona di #Roma2024 è stato progettato per mostrare agli atleti e agli spettatori di tutto il mondo che seguiranno la gara alcuni dei luoghi più famosi e iconici della città. I percorsi della mezza maratona e della marcia 20 km (inserita per la prima volta nel programma dei Campionati Europei durante un anno Olimpico), oltre alla sede delle qualificazioni del getto del peso, sono stati previsti in location d’eccezione che saranno svelate più avanti.
Un’altra novità nel programma è la staffetta mista 4×400 metri, che farà il suo debutto ai Campionati Europei di Atletica Leggera di #Roma2024, insieme ad altre cinque gare di staffetta, tra cui la 4×100 metri maschile e femminile e la 4×400 metri maschile e femminile.
Più di 1.000 atleti provenienti da tutta Europa parteciperanno all’evento dell’anno prossimo, che segna la 26ª edizione dei Campionati Europei di Atletica Leggera, l’evento più prestigioso e lungo nel calendario dell’atletica europea.

Ricordando Roma 1974
In quell’edizione, una folla rumorosa di 60.000 persone nella capitale italiana ammirò dal vivo il trionfo del compianto Pietro Mennea – detentore tuttora del record europeo dei 200m con 19″72 – che ottenne l’oro nei 200 metri, migliorando così la sua medaglia d’argento vinta nei 100 metri.
Gli Europei di Roma 1974 videro anche l’ascesa della fortissima Sara Simeoni, che vinse la sua prima medaglia importante in carriera, conquistando il bronzo nel salto in alto all’età di 21 anni. Simeoni avrebbe poi vinto l’oro europeo quattro anni dopo a Praga, eguagliando il record mondiale di 2,01 metri, per poi aggiudicarsi anche l’oro olimpico a Mosca nel 1980.
La protagonista di quei campionati fu indubbiamente la polacca Irena Szewinska, che vinse i titoli dei 100 metri e dei 200 metri, centrando i record dei campionati rispettivamente in 11″13 e 22″51. Szewinska avrebbe aggiunto poi una medaglia di bronzo nella staffetta 4×100 metri prima di concludere i suoi Europei di Roma 1974 con lo straordinario tempo di 48″5 nella staffetta 4×400 metri.
In totale, furono assegnate 24 medaglie d’oro con prestazioni record e furono stabiliti quattro record mondiali nel corso della competizione.

Puntando #Roma2024
Cinquanta anni dopo, i Campionati Europei di Atletica Leggera tornano allo Stadio Olimpico. Verrà scritta di nuovo la storia dell’atletica?
#Roma2024 potrebbe essere il momento dell’Italia, visto che raramente la rappresentativa azzurra si è presentata in una forma migliore agli Europei. Lo dimostra la straordinaria campagna olimpica di Tokyo 2020, in cui gli atleti italiani hanno superato ogni aspettativa vincendo cinque medaglie d’oro, prima di ottenere a Monaco 2022 il miglior bottino di medaglie di sempre ai Campionati Europei di Atletica Leggera dal 1990, con 11 medaglie conquistate.
Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi hanno vinto due medaglie d’oro nell’arco di un’ora a Tokyo 2020, con Jacobs che ha poi conquistato il suo secondo oro nella staffetta 4×100 metri. Entrambi hanno confermato i loro successi olimpici vincendo i rispettivi titoli europei a Monaco 2022. E non è affatto da escludere che tutti e quattro i campioni olimpici individuali azzurri gareggino a #Roma2024.
Con la marcia 20 km inserita come parte del programma dei Campionati Europei di Atletica Leggera per la prima volta in un anno olimpico, le campionesse olimpiche di Tokyo 2020 Antonella Palmisano e Massimo Stano avranno l’opportunità di conquistare dei titoli europei da aggiungere ai loro rispettivi curriculum, prima di presentarsi ai Giochi Olimpici di Parigi 2024.
Oltre ai veterani italiani già affermati nel panorama dell’atletica internazionale, ci si aspetta che anche alcuni dei giovani migliori talenti italiani possano diventare protagonisti a #Roma2024. Ancora diciottene, il carismatico e predestinato Mattia Furlani ha recentemente saltato 8,44 metri, anche se con vento a favore marginale, mentre la sua compagna del salto in lungo Larissa Iapichino, 20 anni, cercherà di tornare sul podio dopo aver vinto l’argento ai Campionati Europei Indoor di Istanbul 2023.

Il piano è pronto
«Sono stati stabiliti molti record mondiali a Roma – ha dichiarato il Presidente della European Athletics, Dobromir Karamarinov – e ci aspettiamo altrettante eccellenti performance durante Roma 2024, specialmente dalle stelle dell’atletica italiana. Non vediamo l’ora che arrivi quel momento, in un anno che porterà il mondo di European Athletics e di Roma 2024 fin dentro al cuore del pubblico, generando entusiasmo ed emozione. Congratulazioni al Comitato Organizzatore Locale e alla Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL). Roma 2024 potrebbe essere il miglior Campionato Europeo di Atletica Leggera di sempre».
«La Fondazione EuroRoma2024 lavorerà duramente per organizzare un evento eccezionale – ha detto il direttore generale della Fondazione EuroRoma2024 Paolo Carito – con il supporto di tutte le istituzioni coinvolte, a cominciare dalla Federazione Italiana, il governo, il Comune di Roma, la Regione Lazio, il CONI e Sport e Salute. Tutto il team sta lavorando duramente per ospitare un evento così importante e per onorare il valore dell’atletica leggera. Sono passati 50 anni dall’ultima edizione dei Campionati Europei di Atletica Leggera a Roma, la città sarà di nuovo pronta ad accogliere tutte le leggende e gli atleti europei di spicco, vecchi e nuovi».
Si proietta a #Roma2024 anche la medaglia d’argento europea nel salto in lungo indoor, Larissa Iapichino: «È davvero emozionante. Per gli atleti – spiega la saltatrice azzurra – avere il supporto del pubblico di casa è un onore e qualcosa che ti trasmette molta energia. Sono entusiasta e penso che saranno degli Europei fantastici. Già sento l’emozione».

Qui l’articolo originale in inglese

Presentato al Golden Gala il logo degli Europei di Roma2024

La Fondazione EuroRoma 2024 svela il logo ufficiale degli Europei di atletica leggera di Roma 2024. L’immagine è stata mostrata per la prima volta al pubblico nella serata di venerdì 2 giugno, con un video proiettato sul maxischermo dello stadio Ridolfi di Firenze durante il Golden Gala Pietro Mennea di atletica leggera, alla presentazione del presidente di World Athletics Sebastian Coe e il presidente di European Athletics Dobromir Karamarinov, insieme al presidente della Fidal Stefano Mei.

La 26esima edizione degli Europei di atletica si svolgerà a Roma da venerdì 7 giugno a mercoledì 12 giugno 2024. Con la presentazione del logo ufficiale della competizione parte quindi una marcia di avvicinamento all’evento lunga un anno, che sarà alimentata da iniziative speciali organizzate su tutto il territorio nazionale.

La Fondazione EuroRoma 2024 nasce per volontà della Fidal ed è partecipata dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Lazio, il Comune di Roma Capitale, Sport e Salute, il Coni e la Fidal, si occupa dell’organizzazione della competizione che vedra` protagonisti i migliori atleti europei, pronti a gareggiare allo Stadio Olimpico, nel Parco del Foro Italico e in alcuni dei luoghi più suggestivi di Roma

OFFICIAL PARTNERS
BROADCAST PARTNER
Preferred Suppliers
NATIONAL PARTNERS
PREFERRED SUPPLIERS
OFFICIAL SUPPLIERS
MEDIA PARTNERS
TRAVEL RETAIL SUPPLIERS
SUSTAINABILITY PARTNER
TICKETING SUPPLIER
MARKETING SUPPLIER
METAVERSE SUPPLIER
HR SUPPLIER
SUPPLIERS
INSTITUTIONAL PARTNERS
OFFICIAL PARTNERS
BROADCAST PARTNER
NATIONAL PARTNERS
PREFERRED SUPPLIERS
OFFICIAL SUPPLIERS
MEDIA PARTNERS
TRAVEL RETAIL SUPPLIER
SUSTAINABILITY SUPPLIER
TICKETING SUPPLIER
MARKETING SUPPLIER
METAVERSE SUPPLIER
HR SUPPLIER
SUPPLIERS
INSTITUTIONAL PARTNERS

Copyright © 2024. Tutti i diritti riservati.
Privacy PolicyCookie Policy

Copyright © 2023. All rights reserved. Privacy PolicyCookie Policy