Svolta storica: premi ai migliori atleti di Roma 2024

Il Consiglio della European Athletics riunito a Vilnius, in Lituania, ha approvato all’unanimità l’assegnazione di premi per le prestazioni di particolare valore tecnico degli atleti che parteciperanno ai Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024.

Il formato e la struttura dei bonus saranno resi noti in un secondo momento, ma si tratta di una decisione storica per l’atletica europea, poiché per la prima volta nella storia dei Campionati Europei di Atletica Leggera i premi economici saranno assegnati direttamente agli atleti.

“Si tratta di una decisione storica –  ha dichiarato il presidente della European Athletics Dobromir Karamarinov – i premi che saranno assegnati incentiveranno ulteriormente i migliori atleti europei a gareggiare a Roma 2024, aumenteranno l’interesse dei tifosi e dei media per la competizione e aggiungeranno valore alla manifestazione stessa. Questa decisione storica rafforzerà ulteriormente la nostra volontà di mettere gli atleti sempre al centro dei nostri pensieri”.

“Naturalmente continueremo a investire in modo stabile e sostenibile negli eventi, nelle competizioni, nelle Federazioni affiliate e nello sviluppo dell’atletica. La European Athletics è ora in grado di aumentare ulteriormente l’attrattiva dell’evento principale fra le nostre competizioni, senza però diminuire gli altri importanti impegni”, ha aggiunto Karamarinov.

“Io e il resto del Comitato atleti accogliamo con favore questa decisione – ha commentato la presidente del Comitato europeo atleti Lea Sprunger, ex campionessa europea nei 400 metri ostacoli nel 2018 – tutti noi del Comitato abbiamo spinto per ottenere maggiori opportunità finanziarie per gli atleti e vediamo questo come un primo passo mosso nella giusta direzione”.

Il Consiglio della European Athletics ha approvato anche il “Programma Ambasciatori” di Roma 2024, che vedrà le star dell’atletica leggera italiana e internazionale in prima linea nella campagna promozionale e di marketing della manifestazione.

Il presidente Karamarinov ha riconosciuto che il 2024 sarà un anno ricco di eventi sportivi di alto profilo – con i Campionati Europei di Calcio e i Giochi Olimpici di Parigi 2024 che si svolgeranno subito dopo Roma 2024 – ma ha sottolineato la crescente collaborazione tra European Athletics, le Federazioni affiliate, la Federazione italiana di atletica leggera (FIDAL) e il Comitato organizzatore locale di Roma 2024 (Fondazione EuroRoma 2024) per rendere la manifestazione uno degli eventi sportivi più significativi dell’anno.

La news completa sul sito di European Athletics 

Vilnius-02

Osakue: “Gli Europei saranno l’occasione della mia vita”

Gli Europei di Atletica in casa, 50 anni dopo l’ultima edizione di Roma 1974. L’appuntamento del prossimo anno allo Stadio Olimpico sarà imperdibile per gli atleti della nazionale italiana che avranno la possibilità di gareggiare di fronte al pubblico di casa.

Una conferma dell’importanza che riveste Roma 2024 nella programmazione della prossima stagione arriva da Daisy Osakue, la primatista italiana nel lancio del disco. In un’intervista ad Atletica Italiana Tv, il canale della Federazione Italiana di Atletica Leggera, l’azzurra ha mostrato tutto il suo entusiasmo e la sua attesa per le gare che si svolgeranno dal 7 al 12 giugno del 2024.

“Europei di Roma occasione della vita? Assolutamente sì – risponde sicura Daisy – il fatto che l’evento arrivi prima dell’Olimpiade dà un valore maggiore.
Avere all’Olimpico tutta la mia famiglia, i miei amici, mi vengono i brividi soltanto a pensarci, è un’occasione che non vorrei lasciarmi sfuggire”.

L’emozione, insomma, è già tanta, e la lanciatrice italiana vuole prepararsi al meglio. “Conoscendomi – spiega ancora Osakue – so che devo abbassare ‘i fuochi’, per poter arrivare all’appuntamento concentrata, con il giusto livello di foga, senza però rovinare tutto con l’ansia e con le aspettative troppo elevate. Quindi sì, Roma 2024, incrocio le dita e mi dico… take it easy!”.

L’attesa per Roma 2024 è condivisa da tutta la nazionale azzurra. “Gli Europei a Roma, in casa, all’Olimpico, sono forse l’appuntamento più importante della prossima stagione. In quello stadio lì è un sogno. Punteremo e punterò anche con la staffetta a prendere più medaglie d’oro possibili” ha detto il campione olimpico Filippo Tortu, intervistato da Radio TV Serie A con Rds.

“Il prossimo anno sarà fondamentale perché ci sono due appuntamenti di grande importanza, gli Europei a Roma e le Olimpiadi a Parigi” ha sottolineato la mezzofondista Nadia Battocletti, intervenendo all’apertura del Festival dello sport di Trento.

Roma 2024 protagonista al Festival del Metaverso

“Il Metaverso di Roma 2024 ci consentirà di intercettare un nuovo pubblico di riferimento per l’atletica e di coinvolgere le generazioni più giovani. Grazie a questo progetto tutti potranno partecipare agli Europei di Atletica, superando i limiti spazio-temporali”. Lo ha spiegato Paolo Carito, dg della Fondazione EuroRoma 2024, durante la presentazione del progetto sviluppato insieme a XMetaReal in vista degli Europei di Atletica, che si terranno a Roma dal 7 al 12 giugno del 2024.

Il nuovo ambiente digitale costruito appositamente per Roma 2024 è stato svelato alla Centrale Nuvola Lavazza di Torino durante il Festival del Metaverso, organizzato dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori, in collaborazione con l’Ufficio di collegamento in Italia del Parlamento Europeo.

“Siamo l’unico evento sportivo italiano che ha aperto uno spazio nel Metaverso – ha sottolineato Paolo Carito – e non bisogna parlare di realtà virtuale perché si tratta di un vero e proprio concetto fisico, che mira a superare i limiti della fisicità stessa. Il Metaverso, infatti, consentirà alle persone di tutto il mondo di vivere l’atmosfera degli Europei di Atletica a distanza e con diversi mesi di anticipo rispetto all’avvio della manifestazione”.

La testimonial del progetto Larissa Iapichino ha già inaugurato la versione Beta del Metaverso di Roma 2024 con il suo avatar. A partire dai prossimi giorni sul sito di Roma 2024 sarà possibile prenotarsi per iniziare ad esplorare in anteprima gli spazi dell’Olimpico e del Foro Italico riprodotti in digitale, accompagnati a distanza dagli animatori-tutor che guideranno le persone durante l’esperienza.

Roma 2024 apre le porte anche a tutti coloro che intendono diventare parte attiva nel progetto, in veste di animatori. Compito che consisterà nel guidare le persone nella visita degli ambienti del Metaverso. Le candidature possono essere presentate scrivendo una mail a staff@roma2024.eu.

Al via le selezioni per il piano volontari

Iniziano ufficialmente le selezioni per i volontari che prenderanno parte al progetto “Roma 2024 Volunteers” e parteciperanno con un ruolo operativo ai Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024.

Con il supporto di Humangest, il progetto della Fondazione EuroRoma 2024 ha già raccolto fin qui circa 1.500 candidature che, da oggi, inizieranno ad essere vagliate in vista della selezione finale.

Gli Europei di Atletica saranno uno degli eventi sportivi internazionali più importanti tra quelli in programma nel 2024 in Italia e rappresentano un’occasione irripetibile per riunire la comunità mondiale degli appassionati di sport. L’entusiasmo e l’attesa per l’evento sono testimoniati dalla partecipazione globale al progetto “Roma 2024 Volunteers”: più di 400 candidature sono arrivate infatti da altri Paesi d’Europa e del mondo, con richieste provenienti da tutti i continenti.

Le candidature resteranno aperte fino al prossimo 31 dicembre. Le persone intenzionate a prendere parte al progetto “Roma 2024 Volunteers” dovranno compilare il form disponibile sul sito www.eventi.humangest.it/job-seekers.php.

Il team di recruiter di Humangest contatterà individualmente tutti i candidati e organizzerà dei colloqui conoscitivi. Gli oltre mille volontari che saranno selezionati riceveranno alcuni benefit esclusivi: l’ingresso alle competizioni sportive previste durante gli Europei di Atletica, l’accesso a incontri di formazione specifici curati da Humangest ed EuroRoma 2024, una divisa ufficiale che sarà assegnata a ogni volontario e la partecipazione al party di chiusura.

A seguito della fase di selezione i volontari seguiranno un primo corso di formazione generale, sia online che in presenza, e verranno poi assegnati a specifiche aree funzionali legate all’organizzazione dell’evento: Accreditamento, Servizi per gli spettatori, Competizioni, Protocollo e Cerimonie, Media-Comunicazione, Area Medica-Antidoping, Alberghi, Logistica, Trasporti, Venue, Ospitalità, Servizi Sponsor e Marketing. Una parte dei volontari verrà inoltre messa a disposizione della città, presso postazioni strategiche, e si occuperà di curare i servizi informativi e turistico-culturali in vista degli Europei.

I requisiti necessari per partecipare: 

a) aver compiuto 18 anni entro il 6 giugno 2024, vale a dire entro la data di inizio di Roma 2024 (o comunque aver compiuto la maggiore età all’inizio dell’esperienza da volontario, in caso di attività collaterali);

b) essere cittadini italiani con conoscenza della lingua inglese o cittadini di altre nazionalità con conoscenza della lingua inglese e italiana, livello base;

c) godere dei diritti civili e politici;

d) garantire una disponibilità minima di partecipazione all’evento sulla base delle date del calendario ufficiale e/o degli eventi collaterali.

Larissa Iapichino inaugura il Metaverso di Roma 2024

“Ciao a tutti, sono Larissa Iapichino e vi do il benvenuto nel Metaverso di Roma 2024”. La campionessa azzurra del salto in lungo è la prima atleta a entrare con il suo avatar nel nuovo mondo digitale costruito in vista degli Europei di Atletica. Un ambiente immersivo, interattivo e coinvolgente, che consentirà alle persone di tutto il mondo di scoprire in anteprima gli ambienti degli Europei ricreati nel Metaverso e ispirati ai luoghi reali.

Grazie al progetto sviluppato dalla Fondazione EuroRoma 2024, insieme alla società XMetaReal, sarà possibile esplorare nel mondo digitale gli spazi dove si svolgeranno le gare di atletica dal 7 al 12 giugno 2024. Come racconta Larissa Iapichino nel video dimostrativo, utilizzando un avatar ci si potrà spostare lungo i viali del Parco del Foro Italico ed entrare nello Stadio Olimpico. Per esplorare il Metaverso di Roma 2024, che in questa prima fase verrà attivato in una Beta-Version in attesa del rilascio della versione definitiva, sarà sufficiente connettersi con i dispositivi mobili e fissi più comuni, mentre chi indosserà i visori per la Realtà Virtuale vivrà un’esperienza ancora più immersiva. 

Tutti gli appassionati di atletica, e non solo, potranno così iniziare a scoprire in anticipo l’organizzazione del campo di gara di gara, come ad esempio la posizione delle pedane per i salti e per i lanci, spostandosi da un luogo all’altro con la funzione del teletrasporto. Uno strumento innovativo che guiderà le persone nella scelta del settore dello Stadio Olimpico ideale per seguire dal vivo le loro discipline preferite. Salendo nelle tribune e nelle curve con il proprio corpo digitale, infatti, sarà possibile acquistare il biglietto o l’abbonamento per uno specifico posto direttamente dal Metaverso di Roma 2024.

Presto sarà possibile prenotarsi per esplorare in anteprima la Beta-Version del Metaverso. Larissa Iapichino avrà un ambiente interamente dedicato a lei, così come i partner di Roma 2024 che potranno presidiare in anteprima i loro spazi del Metaverso, senza dover attendere l’apertura del Villaggio Commerciale che verrà allestito a giugno all’esterno dello Stadio Olimpico.

Una nuova frontiera dello sport sperimentata per la prima volta in Italia in occasione di Roma 2024. “Ma questo è solo l’inizio” promette Larissa Iapichino, in attesa di incontrare i suoi fan nel Metaverso e di sfidare le migliori atlete d’Europa sulla pedana del salto in lungo dello Stadio Olimpico il prossimo anno.

Biglietti ridotti del 25% per le ASD affiliate alla Fidal

Una promozione dedicata al movimento di base dell’atletica leggera in vista dei prossimi Campionati Europei di Roma 2024, con l’obiettivo di rendere omaggio a chi si impegna ogni giorno per praticare e promuovere la disciplina considerata la regina degli sport. La Fondazione EuroRoma 2024 ha riservato un’offerta rivolta a tutte le Associazioni Sportive Dilettantistiche di atletica affiliate alla FIDAL e operative sul territorio italiano: le ASD potranno acquistare a un prezzo ridotto del 25% i biglietti validi per le singole sessioni serali e gli abbonamenti per tre e sei giornate di gare, che si terranno allo Stadio Olimpico di Roma dal 7 al 12 giugno 2024.

La promozione sarà valida fino al 30 ottobre e le ASD potranno accedervi collegandosi a una piattaforma dedicata all’iniziativa. Inserendo il proprio codice societario le associazioni avranno infatti la possibilità di acquistare i biglietti e gli abbonamenti al prezzo scontato del 25%, favorendo in questo modo la presenza dei loro tesserati allo Stadio Olimpico.

Il programma dei Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024 prevede sei giorni consecutivi di gare e 11 sessioni complessive, con un’anteprima fissata per il 6 giugno in una location speciale della città, dove si svolgeranno le qualificazioni del getto del peso.

Dallo scorso 17 agosto sono in vendita i biglietti per le singole sessioni mattutine e serali, con prezzi a partire da 5 euro più i diritti di prevendita e le commissioni di servizio, gli abbonamenti per le prime tre giornate di gara (“Starting Weekend”, 7-9 giugno) e per le successive tre giornate (“Ending Days”, 10-12 giugno), e l’abbonamento “All-In” che permetterà di seguire l’intero programma degli Europei di Atletica allo Stadio Olimpico. Non servirà invece alcun biglietto per assistere alle qualificazioni del getto del peso e per seguire il percorso della mezza maratona in programma domenica 9 giugno, con un percorso che toccherà i luoghi più iconici di Roma e culminerà con l’arrivo all’interno dello stadio.

“In questi mesi ho avuto l’opportunità di frequentare diverse manifestazioni nazionali e internazionali di atletica. Mi hanno particolarmente colpito l’incredibile impegno e la grande passione che accomunano gli atleti, i tecnici e i dirigenti delle ASD e di tutto il mondo della FIDAL, che per noi rappresentano una preziosa fonte d’ispirazione. In vista dei prossimi Europei di Atletica di Roma 2024 vogliamo offrire loro l’opportunità di vivere da vicino le emozioni delle gare e di sostenere i loro atleti preferiti dalle tribune e dalle curve dello Stadio Olimpico. Dopo cinquant’anni Roma e l’Italia hanno la possibilità di ospitare un evento così prestigioso e la Fondazione è intenzionata a mettere tutti i tesserati del movimento di base nelle condizioni di partecipare a questa grande festa dell’atletica” aggiunge Paolo Carito, direttore generale della Fondazione EuroRoma 2024.

Quando Mennea e Simeoni conquistarono Roma

Il 2 settembre del 1974 iniziavano i Campionati Europei di Atletica di Roma, la seconda edizione organizzata in Italia dopo Torino 1934 e l’ultima svolta in Italia. Fino all’8 settembre allo Stadio Olimpico, riempito da migliaia di spettatori e tutto esaurito in occasione dei momenti più significativi della competizione, si tennero 39 gare complessive (24 maschili e 15 femminili), con 745 atleti in rappresentanza di 29 nazioni.

Grande protagonista per l’Italia fu Pietro Mennea, che vinse la medaglia d’oro nei 200 metri e la medaglia d’argento nei 100 metri, risultando decisivo anche per il secondo posto della staffetta 4×100 azzurra. Nel salto in alto femminile fu Sara Simeoni a regalare al pubblico di casa grandi emozioni, aggiudicandosi la medaglia di bronzo.

Per la quarta edizione consecutiva fu la Germania Est a chiudere come prima nazione nel tabellone delle medaglie, con 10 ori e 27 medaglie complessive. I tre record del mondo battuti durante Roma 1974 furono tutti realizzati dalle atlete tedesche: Rosemarie Witschas nel salto in alto, Ruth Fuchs nel lancio del giavellotto e la staffetta 4×100 metri femminile.

Cinquanta anni dopo gli Europei del 1974 Roma e lo Stadio Olimpico si preparano a ospitare la prossima estate i Campionati Europei di Roma 2024 per scrivere un’altra pagina indelebile nella storia dell’atletica internazionale.

Foto Archivio FIDAL

Le nuove promozioni di Roma 2024

Con l’inizio di settembre partono le nuove promozioni di Roma 2024 sui biglietti e gli abbonamenti per seguire tutte le gare dei Campionati Europei di Atletica Leggera in programma dal 7 al 12 giugno del 2024 allo Stadio Olimpico. La Fondazione EuroRoma2024 ha annunciato un’importante novità dedicata alle famiglie: i bambini fino a 6 anni di età potranno entrare gratis allo stadio*.

Inoltre da oggi sono disponibili gli abbonamenti per tre giornate di gare. Con il pacchetto Starting Weekend sarà possibile entrare allo stadio nelle sessioni mattutine e serali in programma da venerdì 7 giugno a domenica 9 giugno 2024 e seguire dal vivo tutte le prime fasi degli Europei: dall’arrivo all’interno dello stadio della marcia femminile il 7 giugno, all’attesissima finale maschile dei 100 metri dell’8 giugno, fino all’emozionante arrivo della maratona maschile e femminile la mattina del 10 giugno, al termine di un percorso che toccherà tutti i luoghi più iconici della città.

Chi acquisterà l’abbonamento Ending Days potrà invece seguire tutte le sessioni previste allo Stadio Olimpico da lunedì 10 giugno a mercoledì 12 giugno, che comprendono la finale maschile dei 200 metri il 10 giugno, il salto in alto maschile l’11 giugno e un programma con dieci finali nell’ultima serata del 12 giugno, con lo spettacolo delle staffette.

Inoltre la Fondazione EuroRoma 2024 ha attivato una nuova promozione: chi acquisterà con un’unica transazione almeno tre biglietti per le sessioni serali o tre abbonamenti (Starting Weekend, Ending Days o All-In) otterrà uno sconto del 10% su tutti i titoli d’accesso.

* Le informazioni riguardanti le procedure di ingresso allo stadio e il ritiro dei titoli di accesso gratuiti riservati ai bambini fino a 6 anni di età verranno pubblicate sul sito roma2024.eu e sui canali ufficiali di Vivaticket dedicati alla manifestazione

** Il servizio di assistenza tecnica sull’acquisto dei biglietti e degli abbonamenti è attivo sui canali di Vivaticket. Per tutte le altre informazioni è a disposizione il customer care di Roma 2024 all’indirizzo email customercare@roma2024.eu

Con Roma 2024 c’è anche
l’atletica a San Siro

Continua il viaggio di Roma 2024 all’interno delle manifestazioni sportive. Dal 30 agosto al 3 settembre, in occasione dei Campionati Europei di Salto Ostacoli (Fei Jumping European Championships Milano 2023), all’interno del “Milano GreenVillage23” allestito all’ippodromo di San Siro è aperto lo spazio di Roma 2024 dedicato all’atletica.

Gli istruttori tecnici della società Atletica Meneghina sono a disposizione del pubblico per scoprire assieme le diverse discipline dell’atletica leggera. Grandi e piccoli possono cimentarsi in attività e giochi e prendere confidenza con alcuni strumenti come i blocchi di partenza, gli ostacoli e il vortex, utilizzato per introdurre i giovani atleti al lancio del giavellotto.

Lo spazio di Roma 2024 al “Milano GreenVillage23” è aperto fino a domenica 3 settembre dalle 10 alle 18, con ingresso gratuito.

Il trionfo di Gianmarco Tamberi

Una vittoria storica, dal sapore epico, che arricchisce la già ricca bacheca di trionfi di Gianmarco Tamberi. L’atleta azzurro del salto in alto è salito sul gradino più alto del podio raggiungendo quota  2,36 metri. Si tratta della sua prima medaglia outdoor, dopo la vittoria dell’oro nell’indoor nel 2016 e il bronzo nel 2022. Un risultato eccezionale arrivato dopo una vera e propria escalation in cui Tamberi ha oltrepassato al secondo tentativo la sua misura di ingresso (2,25 metri), per poi superare i 2,29, i 2,33 e arrivare a quota 2,36 metri.
La prima vittoria importante di Tamberi risale ai Mondiali Indoor di Portland del 2016, diventando il primo italiano a raggiungere questo risultato. Sempre nel 2016 ha trionfato agli Europei di Amsterdam e ha ottenuto il nuovo primato italiano di salto in alto con la misura di 2,39 m al Meeting di Montecarlo. Nel 2019 ha vinto l’oro agli Europei Indoor di Glasgow e nel 2021 l’argento a quelli di Toruń. Nello stesso anno alle Olimpiadi di Tokyo ha conquistato la medaglia d’oro e a Zurigo è stato il primo italiano a vincere la Diamond League. Nel 2022 ai Mondiali Indoor di Belgrado ha vinto il bronzo Ue agli Europei di Monaco l’oro. 

OFFICIAL PARTNERS
BROADCAST PARTNER
Preferred Suppliers
PREFERRED SUPPLIERS
OFFICIAL SUPPLIERS
MEDIA PARTNERS
TICKETING SUPPLIER
MARKETING SUPPLIER
METAVERSE SUPPLIER
HR SUPPLIER
SUPPLIER
INSTITUTIONAL PARTNERS
OFFICIAL PARTNERS
BROADCAST PARTNER
PREFERRED SUPPLIERS
OFFICIAL SUPPLIERS
MEDIA PARTNERS
TICKETING SUPPLIER
MARKETING SUPPLIER
METAVERSE SUPPLIER
HR SUPPLIER
SUPPLIER
INSTITUTIONAL PARTNERS

Copyright © 2024. Tutti i diritti riservati.
Privacy PolicyCookie Policy

Copyright © 2023. All rights reserved. Privacy PolicyCookie Policy